lunedì 10 ottobre 2016

IL DONO DELL'UBIQUITA'



Una delle domande che mi vengono rivolte più spesso è dove trovo il tempo per scrivere e fare tutto quello che scrivo e che faccio. Anche sabato scorso, in un incontro presso la biblioteca San Giorgio di Pistoia dove sono stato invitato a raccontare la mia attività, Luca Boschi che mi introduceva mi ha chiesto esattamente questo.


Naturalmente non ho la minima idea neppure io di come faccia, e anzi direi che mi viene naturale: non sono neppure convinto di fare qualcosa di troppo speciale. Tuttavia, per far gonfiare la leggenda della mia ubiquità che un giorno potrebbe portarmi agli onori degli altari (dato che San Moreno non esiste e si dovrò pur ovviare a questo inconveniente), ecco la cronaca di un po' di cose che mi riguardano e che potrebbero interessare i collezionisti di cimeli burattiniani, in attesa di quelli che un giorno di contenderanno le reliquie.




Tanto per cominciare, mica vi sarete persi l'albetto "Incontri impossibili" distribuito a Nichelino (Torino) il 18 settembre? Si tratta della raccolta delle mie sessanta battute fotografiche realizzate facendo incontrare le statuette di svariati  personaggi dei fumetti (e mostrate su Facebook e su questo blog), più quattro interviste, altrettanto impossibili, a Zagor, al Comandante Mark, ai Fantastici Quattro e a Dylan Dog, pubblicate sulla fanzine "Collezionare". Formato quaderno, copertina di Tino Adamo, duecento copie numerate (e in un bel po' di casi firmate).




E che dire della storia inedita di Zagor contenuta nel catalogo "Bonelliana" distribuito a Rapallo il 1° ottobre, in occasione dell'edizione 2016 di "Rapalloonia"? Si tratta di dodici tavole magistralmente illustrate da Walter Venturi in cui lo Spirito con la Scure e Cico vengono magicamente trasportati in Liguria dalla Strega Nocciola (o da una sua parente molto somigliante) e si scontrano con Carlo Chendi, lo sceneggiatore disneyano che più di ogni altro ha reso la megera protagonista di esilaranti avventure con Pippo. Il titolo è "Il sortilegio della strega". Fatemi sapere se vi ha divertito leggere questo racconto quanto io mi sono divertito a scriverlo.





Sempre io e Walter Venturi siamo gli autori di una storia inedita di 16 tavole contenuta nell'album di figurine di Zagor pubblicato dalla Panini (il lancio avverrà a Lucca Comics 2016). L'episodio si intitola "Mo-hi-la, la palude maledetta" e spiega perché Zagor scese proprio quell'isolotto che ben sappiamo per costruirci sopra la sua capanna. Le seduci tavole originali di Walter potranno essere vinte da altrettanti lettori in un concorso a premi legato alla raccolta. Ne parleremo meglio in un prossimo futuro. L'album, curato da me e da Graziano Romani, presenta soltanto immagini di Gallieno Ferri, e ha per copertina il disegno quasi inedito che vedete qui sotto.



E' possibile persino leggermi su "Enigmistica Più", dato che da qualche tempo ho realizzato il mio sogno (di cui una volta ho parlato) di pubblicare vignette umoristiche. Io scrivo i testi e il bravo James Hogg (disegnatore fiorentissimo a dispetto del nome) le illustra.




Con James realizzo da qualche tempo anche vignette per "Il Vernacoliere", il giornale satirico di Livorno distribuito in mezza Italia. Dopo un po' di battute sparse, io e Hogg abbiamo proposto a Mario Cardinali (storico direttore della rivista) un nostro personaggio: il Prof. Gustravo La Passera - ginecologo. Si tratta di un character, ovviamente, in linea con la pubblicazione e dunque non si scandalizzino i benpensanti. Mi chiedo però se debba inserirlo nelle mie biografie ufficiali sul sito Bonelli o su Wikipedia. In ogni caso mi auguri che non lo sappia mai la mia mamma. La prima striscia ha esordito sul n° 1005 datato ottobre 2016, speriamo di portarlo avanti il più a lungo possibile.


Giovedì 6 ottobre mi sono recato a Rivoli (Torino) dove si stanno svolgendo le riprese del film "Massimo ribasso", con la regia di Riccardo Jacopino. Riccardo è stato il regista del documentario "Noi, Zagor" (presto in DVD), ed è un mio amico dai tempi del liceo. In questa sua nuova pellicola, che vede nel cast Luciana Littizzetto, ha voluto che io comparissi in una piccola scena, poco più che un cameo, nei panni del direttore di un supermercato che sorprende una taccheggiatrice, interpretata dalla bella e brava Viola Sartoretto. Sarò curioso di rivedermi al cinema.

Moreno Burattini con Riccardo Jacopino


Riccardo Jacopino durante le riprese del film "Massimo ribasso"


Con Viola Sartoretto e Matteo Carlomagno., interpreti principali del film "Massimo ribasso"

Per concludere, se volete intercettarmi durante le mie apparizioni ubique, l'appuntamento è per sabato 15 ottobre alle ore 16 presso la libreria "Games Academy" di Milano, quartiere Piola. Con me ci sarà il nuovo copertinista di Zagor, Alessandro Piccinelli. Mi darà piacere se qualcuno di voi verrà dicendo che ha letto la notizia proprio qui.



Nessun commento: