mercoledì 1 marzo 2017

IL RITORNO DI BATTISTA




Nel marzo del 1985 venne dato alle stampe il primo numero di una fanzine chiamata “Collezionare”.  Su quello smilzo spillato malamente riprodotto in sessanta copie tramite ciclostile compariva un personaggio a fumetti, da me schizzato al volo facendo la caricatura di Enrico Cecchi, un amico presente all’evento, usato come testimonial per invitare i lettori a frequentare il Club del Collezionista, di cui facevo parte, che pubblicava quella rivistina: Battista il Collezionista. Nel febbraio di trentadue anni dopo, mi sono trovato sul palco di Lucca Collezionando a parlare, con il microfono in mano davanti a una folta platea, proprio di quel disegno e di quel character. Ecco qui sotto, se non ci credete, la foto che lo dimostra.


Quando un anno fa è stato realizzato un libretto dedicato ai miei 25 anni di attività nel mondo dei fumetti (contando solo quelli da professionista), Giuliano Piccininno ha realizzato un omaggio in cui viene messo in evidenza proprio Battista il Collezionista, di cui fornisce una efficacissima versione. In varie occasioni, del testo, versioni di Battista sono state realizzate da autori come Francesco Bastianoni, Paolo Campinoti, Luciano Costarelli, Marcello Mangiantini e Giorgio Sommacal.  Ci sono state anche versione "apocrife" scritte da Filippo Pieri e disegnate da Umberto Fizialetti e Andrea Kant, rintracciabili on line. Insomma, non c'è male per un personaggio quasi sconosciuto, pressoché clandestino, pubblicato su riviste con pochissima diffusione (fatte salve le tre storie in cui è apparso contrapposto a Cattivik), ma citato in tutte le mie biografie come il mio punto di partenza.

Si tratta di un character tutto sommato  dalle grandi potenzialità sia umoristiche che avventurose, perché lui essendo un   collezionista costantemente a caccia di pezzi mancanti alle sue assurde collezioni (lui colleziona TUTTO) può essere di volta in volta spedito ovunque alla ricerca di qualunque cosa. Lo abbiamo visto cercare papiri a fumetti, francobolli fossili, monete eschimesi, cicche di Yanez, cartoline di Ulisse. 

Se volete saperne di più, potete leggere quel che ho scritto in un articolo in occasione dei trent'anni dalla sua ideazione: 

Se invece volete leggere nuove storie di Battista... ecco delle news che lo riguardano. Il forum SCLS ha approntato un volume che, sotto una cover inedita di Alessandro Piccinelli, raccoglie la ristampa dei primi sei numeri della testata, usciti tra il 2008 e il 2010 e da tempo esauriti: a corredo di questa riedizione è stato preparato un albo con quattro brevi storie inedite proprio di Battista, sceneggiate appositamente dal sottoscritto e illustrate da Marcello Mangiantini, dedicate a prendere benevolmente in giro le piccole manie del collezionismo zagoriano. Per maggiori informazioni potete scrivere a sclsmagazine@gmail.com o contattare i seguenti numeri: Francesco 328-4920420 o Stefano 348-7681641.







Nessun commento: